Auguri a noi

In questa prima mia ora
del primissimo giorno
dell’anno più stupido

il mio anno, dicono

mi calza un po’ più larga
questa vitaccia stramba
che porto per noi due:

Qui nel mondo, sai
ce n’era di spazio
e un po’ di tempo
anche per te…

E non mi resta
che soffiare via
la candela ormai morta
d’un’ormai vano desiderio.


Federica Contento

@Narumi942

Annunci

Cattiva

Se dici che dentro me
c’è cattiveria
te lo lascerò pensare…
e così sia.

Non chiedo venia,
non a te:
è solo per te
la mia crudeltà.

Ormai non resta
altro che lo schifo
per quello che (non) fai
e quello che (non) sei.

E rifugiati dunque
nell’indifferenza
di chi è più stronzo
e ti imita per bene.

Ama il figliol prodigo:
nella pattumiera è il mio giaciglio
quando non vado più bene
e non dico quel che fa piacere.

E denigra dunque
La schiettezza
di chi è più diretto
a sputarti in faccia.

Perché sappi:
il prodigo figliolo
la pensa come me,
ma dirlo non gli fa comodo.

Puoi anche chiedere scusa
quando poi la ruota si muove,
ma le tue son lacrime
d’alligatore.

E se ritieni falsità
il voler vivere come mi viene
senza la tua ombra…
E così sia.

E se ritieni ambiguità
il volerti escludere
senza segurie le tue orme…
E così sia.

In fondo, se c’è
da trovare una colpa
e qualcuno da accusare,
saresti prima di me sul patibolo.

E se c’è un inferno
ad accogliermi
non può essere
peggiore di te.

Io sono

Io sono quella che abbassa gli occhi
quando mi guardi così forte
da togliermi il fiato.

E dove tu confessi,
io sono il Silenzio
in risposta al tuo
amore mio,
sono l’abbraccio
celato nel buio,
e sono la lacrima
dietro lo spigolo
d’un sorriso;

Io sono quella che non può competere
quando mi ami così forte
da farmi tormentare.

E dove tu prometti,
io sono l’Attesa
del momento giusto
troppo a lungo perduto,
sono l’illusione
di poterti meritare,
e sono la vigliaccheria
dietro le parole
che voglio gridare.


Federica Contento

@Narumi942

(in)quieta

La tana è quieta,
si appressa un nuovo inizio
dal vizioso puzzo di traguardo
e dovunque scaglio lo sguardo,
volessi anche levarmi qualche sfizio,
non scorgo più neanche l’ombra
di una mèta.


Federica Contento

@Narumi942

Ombre

Stamattina, è vero:
ti ho di nuovo dedicato
l’ombra di un pensiero.

Ti sei forse tramutato
nel borbottio della mia coscienza?
Come di un fantasma addomesticato.

Ma tutte le tue ombre evanescenti
moriranno di nuovo nell’ora
più oscura della sera.


Federica Contento

@Narumi942

Sai


Sai,

Ti vorrei dire che
senza volere,
senza potere
farci niente…
senza che tu,
senza che io
lo sappia…
già da un po’

Ti amo.


Federica Contento

@Narumi942

Quiete senza morte

Cameriere!

Vorrei ordinare
un’infinitesimale
tazzina di quiete,
senza zollette di ronzii,
perenni brusii d’ipocrisie
pungenti, strabordanti
di facili contraddizioni,
colonna sonora portante
del film a inquieto fine
ch’è la vita mia.

La ringrazio!


di Federica Contento

@Narumi942

Creato su WordPress.com.

Su ↑