A mia nonna.

Caldo profumo melodioso,
E’ il giaciglio
Quando il tuo volto
M’illumina
Con sguardo fiero
Ed attento.

Le pianure raggrinzite
Di quel volto,
Le hai irrigate di pianto
E dolore…
Ma anche un sorriso,
Ch’è un sole,
Ai quei campi hai donato…
E nel solco di quel sorriso
S’è quasi sbiadito
L’amaro sapore di sale,
Lasciando sorgere alti
Fiori di gioia
E d’amore.

Di mare i tuoi grandi
Occhi stanchi, sempre più
Dal tempo sbiaditi,
Infrangono le loro onde
Verso la nebulosa
Dell’infinito,
In un sospiro
Che confini
Non teme.

Le tue tenere sponde
Abbattono dubbi
E timori,
Offrendosi a me
Come un porto sicuro,
Ove s’infrangono
E scintillano
Le lacrime.

Nascosto in cuore
E’ il tuo scrigno
Di perle, conchiglie
E memorie.
Solo a me
L’hai donato in segreto
E quando il silenzio
T’avvolgerà
Potrò ascoltare
Ancora,
E poi ancora,
In uno di quei gusci marini
Portati all’orecchio,
Il dolce sussurro
Di quel tuo
Immenso
E profondo
Oceano.

di Federica Contento
@Narumi942

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: