Soffio inquinato

Quel sorriso imperfetto,
Lo sguardo cresciuto
Troppo in fretta indurito
Da una rabbia che uccide,
Se non lo fa la vita…
Mille dubbi poneva.

Ma sapevano ridere,
Quegli occhi di fuoco.

Tanta fragilità,
Triste la nascondevi
In un “Ti amo” mai detto,
In un abbraccio grande
Che fra le tue sponde
Toglieva il fiato
E regalava
Sogni infranti.

Mi sentivo più grande
Con te che il mondo
Lo affrontavi ogni giorno
Ma senza di me.

E la carezza mia
Non ti avrei negato,
Né un arcobaleno.

Mi manca il coraggio
Di dimenticare
Ma tu non ricordi,
Perciò, tendi l’orecchio:
Non lo vidi, il colpo,
E mi ritrovai
In petto la lama.

Sbigottita,
Cercai salvezza
Nei neri tuoi occhi,
Precipitai nel loro buio.
Pietà non vi vidi,
Il gelo vi vidi
Dell’indifferenza.

Tremando,
Sanguigne lacrime rigavano
La bianca tua arma,
Che in seno
Mi spingevi.

Ma capir non potevo
Da quale ferita
Sgorgava il dolore…
Dalla lama
O dal cuore.

Proprio la mia,
Di fiamma,
Usasti
E crudele bruciasti
Quel fiore!
Nell’algido deserto
Divampò l’incendio
E in tutto spense Vita.

Ma dalle ceneri,
Una fenicia illusione,
Calda speranza
Luminosa è risorta,
E mentre ora tu,
Solitario,
I passi strascichi
Privi d’amore,
Al mattino
È il mio buongiorno,
Nel tocco gelido
Dell’invernale vento.

Perché ora,
Tutto quel che resta
E aspramente corrode
I tanti frammenti
Di coriandoli di sogni,
È il tuo soffio inquinato.

 

di Federica Contento
@Narumi942

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: